NORMATIVE

NORMATIVE DI RIFERIMENTO NEI DIVERSI CAMPI APPLICATIVI

  • D . Lgs . 81 del 09 / 04 / 2008 ( allegato IV) : obblighi del datore di lavoro di assicurare condizioni igieniche adeguate ai luoghi di lavoro
  • Accordo conferenza permanente Stato-Regioni e le provincie autonome Trento-Bolzano 07/Febbraio 2013 Procedura operativa per la valutazione e gestione dei rischi correlati all' igiene degli impianti di trattamento aria
  • Normativa tecnica UNI 10637 05/2006: requisiti degli impianti di circolazione trattamento e disinfezione dell' acqua di piscina
  • Direttiva 2003/CE: Utilizzo di Ozono per il trattamento delle acque minerali
  • Coordinamento tecnico per la sicurezza nei luoghi di lavoro nelle Regioni e delle Provincie autonome(in collaborazione con ISPELS) 01/06/2006: Microclima, aerazione e illuminazione dei luoghi di lavoro
  • Direttiva 2008/50/CE  21/05/2008: Relativa alla qualità dell'aria ambiente e per un' aria più pulita in Europa
  • Direttiva 2002/3/CE  12/02/2002 : Relativa all' Ozono nell'aria
  • Normativa tecnica UNI 11425  09/2011
  • Normativa tecnica UNI 10339  06/2011 : Requisiti degli impianti aeraulici a fini di benessere
  • DISINFEZIONE E DEODORAZIONE AMBIENTALE.
    Le vigenti disposizioni sulla sicurezza sul lavoro (D.lgs. 626/94) e sull’igiene (155/97 H.A.C.C.P.) impongono un ambiente di lavoro sano e sicuro. I generatori di ozono possono essere impiegati per la disinfezione, deodorazione e disinfestazione degli ambienti di lavoro, da eseguirsi durante le ore notturne o di assenza del personale. Utilizzo conforme al protocollo 2482 del 31/07/96 del Ministero della Salute.

LIMITI DI EPOSIZIONE IN AMBIENTE ESTERNO PER L'UOMO

110 μg/m3 concentrazione media su 8 ore per la protezione della salute umana

180 μg/m3 concentrazione oraria di “attenzione”

200 μg/m3 concentrazione oraria da non raggiungere più di una volta al mese

360 μg/m3 concentrazione oraria di “allarme”

I commenti sono chiusi