L’ OZONO

CHE COS' È L' OZONO?

L' ozono , o ossigeno trivalente , è un gas naturale composto da 3 atomi di ossigeno, ha un odore pungente caratteristico , lo stesso che accompagna talvolta i temporali, dovuto proprio all' ozono prodotto dalle scariche dei fulmini. È un gas instabile che solo noi con il nostro brevetto tramite processo di catalizzazione riusciamo, in tempi certi, a riconvertirlo in ossigeno dopo averlo prodotto ed utilizzato. Non può essere stoccato e conservato come altri gas industriali, ma si produce al momento dell' utilizzo dalla' aria/acqua presente all'interno dell' ambiente da trattare tramite scariche elettriche . Il suo odore di fresco e pulito si può percepire anche in montagna o dopo un temporale quando l' aria è ricca di ossigeno.

È fra gli ossidanti più potenti disponibili in natura( potere ossidante pari a 2,07 V ) viene usato per eliminare alghe, batteri e virus oltre che ossidare numerosi contaminanti organici ed inorganici.

L' attività germicida dell' ozono si fonda sulla sua elevata capacità di ossidante diretto , infatti grazie a questa proprietà chimica tutte le strutture macromolecolari cellulari vengono profondamente alterate , disaggregate e quindi inattivate(batteri, funghi, muffe, spore, virus, insetti e loro uova, piccoli animali ecc...).

PROPRIETÀ CHIMICO- FISICHE DELL'OZONO

Formula molecolare O3
Principali caratteristiche gas ossidante
Peso molecolare 48,0
Concentrazioni in fase gas fino al 18% in peso in ossigeno
Punto di ebollizione -111,9 ºC
Punto di fusione -192,7 ºC
Temperatura critica -12,1ºC
Pressione critica 54,6 atm.
Densità 2,14 kg O3/m3 @ 0ºC 1013mbar
Densità relativa (sull'aria) 1,7
Solubilità in acqua 3 ppm a 20 ºC
DH di formazione 144.7 kJ/mole
Angolo di legame 116º
Potenziale elettrochimico -2,07 V
Infiammabilità non-infiammabile nelle concentrazioni e pressioni di utilizzo comune
Prodotti pericolosi di decomposizione nessuno

 

I commenti sono chiusi